logo
Il nostro show-room Arredo3, è pensato per farti vedere l’intera gamma di prodotti, declinata in più soluzioni, dalla cucina lineare a quella per spazi importanti.
Siamo gli unici a disporre di un’area virtuale a realtà aumenta, dove potrai realmente immergenti nella tua cucina, camminando esattamente come se fosse reale.

Blog

Atelier Cucine / Uncategorized  / Cucina a vista o abitabile? I consigli di Atelier Cucine
cucina-a-vista

Cucina a vista o abitabile? I consigli di Atelier Cucine

Tradizionalmente la cucina è sempre stata considerata come un ambiente nel quale preparare i pasti da consumare poi con la propria famiglia, un luogo a sé stante, separato sia dalla zona living che dalla zona notte ma negli ultimi anni qualcosa sta cambiando.

Negli ultimi decenni questo paradigma sta subendo trasformazioni, le cucine sono state infatti oggetto di attenzione di designer e hanno acquisito un’importanza pari a quella del soggiorno. Sempre più frequentemente vengono realizzate cucine a vista che uniscono appunto cucina e living e diventano il cuore pulsante di appartamenti moderni.

Il dibattito quindi se sia meglio una cucina a vista o una abitabile rimane apertissimo.

I vantaggi di una cucina a vista

Una cucina a vista è consigliabile per molteplici attività. Unendo la cucina con la sala da pranzo o il soggiorno si ottiene uno spazio più grande e crescono le possibilità di utilizzo degli spazi. Solitamente, la cucina a vista gode di una migliore illuminazione, dato che il living spesso affaccia su un balcone o una grande finestra. Questa tipologia di soluzione permette inoltre di non sprecare spazio con muri e pareti che rischierebbero di rendere meno vivibili gli ambienti. È consigliabile eseguire una composizione della stessa in modo omogeneo, ossia con una colonna nella quale incastonare il frigo e non all’americana. Lo stesso può valere per la cappa da cucina che può essere inserita nel mobiletto e non lasciata a vista. Come per le ante, per le quali è consigliata la “gola” e non le solite maniglie.

Tali suggerimenti hanno tutti un minimo comune denominatore, quello di progettare una cucina con una linea pulita, omogenea in modo che appaia non come la classica cucina ma come una composizione esteticamente appetibile con un impatto elegante, leggero essendo a volte addirittura visibile dall’ingresso dell’appartamento.

Infine, considerato che i produttori di cucine realizzano ormai la zona living con i medesimi moduli delle cucine stesse, il soggiorno che entra a far parte dell’open-space insieme alla cucina, ha la possibilità di essere realizzato con le stesse dinamiche, essenze e colori.

La cucine deve essere quindi un ambiente separato?

Non esiste una risposta univoca, molto dipende dalle dimensioni dell’appartamento, dai gusti personali e dall’utilizzo che si vuole fare dell’ambiente. Una cucina in un locale separato, la così detta cucina abitabile, dà la possibilità di avere due ambienti completamente personalizzabili se lo si desidera.

Quello che però è certo è che le cucine moderne risolvono molti degli svantaggi che più frequentemente limitavano la scelta di una cucina a vista. Se siete quindi interessati ad una nuova cucina per la vostra casa, o semplicemente per maggiori informazioni, non esitate a contattarci cliccando qui!

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.