logo
Il nostro show-room Arredo3, è pensato per farti vedere l’intera gamma di prodotti, declinata in più soluzioni, dalla cucina lineare a quella per spazi importanti.
Siamo gli unici a disporre di un’area virtuale a realtà aumenta, dove potrai realmente immergenti nella tua cucina, camminando esattamente come se fosse reale.

Blog

Atelier Cucine / Uncategorized  / Gli allacciamenti, un altro servizio tecnico di Atelier Cucine
allacciamenti-cucina-Atelier-Cucine

Gli allacciamenti, un altro servizio tecnico di Atelier Cucine

I collegamenti, necessariamente certificati, come quello del rubinetto della cucina, dello scarico del lavello o del gas sono un servizio tecnico offerto da Atelier Cucine che mette in funzione utenze sanitarie e dispositivi a gas.

Acquistare i mobili per arredare la propria cucina è un’impresa ardua rispetto a quanto accade per le altre stanze della casa. In questa stanza, infatti, bisogna sempre fare i conti con gli allacciamenti, che possono essere già esistenti o da realizzare.

Nel secondo caso il compito è più semplice, sarà possibile progettare gli allacciamenti in modo che calzino a pennello con la cucina che si è acquistata. Ma se già presenti, la cucina sarà almeno in parte vincolata e dovrà essere progettata rispettando la loro posizione. E per questo che non è possibile pensare di acquistare una cucina prescindendo dalla posizione degli allacciamenti.

La posizione degli impianti in cucina

Per quanto riguarda l’impianto idrico, la posizione ideale per collocare il lavello è quella in cui tali allacciamenti si trovino in mezzeria rispetto alla base. Poiché nella maggior parte dei casi ci si troverà di fronte a impianti già realizzati, sarà quasi impossibile posizionare il lavello esattamente in questa posizione. Perciò esistono degli intervalli di distanza ammissibili, di circa 40 cm per lato.

L’allacciamento del gas invece, si trova a 45 cm da terra e anche in questo caso la posizione ideale per il piano cottura è quando si trova nella sua mezzeria. Se però la sua posizione è differente da quella ideale, è possibile utilizzare delle tubazioni per raggiungerlo, la cui lunghezza massima varia a seconda del materiale con cui sono realizzate:

  • 150 cm per tubi flessibili in gomma;
  • 200 cm per tubi flessibili in acciaio;
  • Nessuna limitazione per tubi rigidi in rame.

Per quanto riguarda l’impianto elettrico invece, in cucina devono essere presenti punti presa in numero sufficiente ad alimentare tutti gli apparecchi previsti. La normativa per un impianto di tipo residenziale prevede una dotazione minima di cinque punti presa e un punto luce.

Se siete interessati ad acquistare una nuova cucina e poter usufruire dei servizi tecnici come gli allacciamenti, offerti da Atelier Cucine, vi invitiamo a contattare il negozio qui!

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.