logo
Il nostro show-room Arredo3, è pensato per farti vedere l’intera gamma di prodotti, declinata in più soluzioni, dalla cucina lineare a quella per spazi importanti.
Siamo gli unici a disporre di un’area virtuale a realtà aumenta, dove potrai realmente immergenti nella tua cucina, camminando esattamente come se fosse reale.

Blog

Atelier Cucine / Uncategorized  / Top Cucina: i materiali migliori
top-cucina-materiali

Top Cucina: i materiali migliori

La cucina è l’ambiente della casa che genera convivialità e allo stesso tempo armonia. I materiali utilizzati per la cucina sono di estrema importanza in quanto determinano la qualità e le caratteristiche stesse dell’ambiente.

Non è semplice elencare tutti i materiali ma è bene elencare i migliori materiali utilizzati per ottenere un top cucina resistente e di qualità. Il piano di lavoro, detto anche top cucina, è la parte più alta e viene utilizzata come zona di lavoro. Atelier Cucine offre moltissimi top cucina di diversa qualità e diversi materiali.

Piano Cucina in Acciaio

L’acciaio è uno dei materiali più frequenti nella produzione di cucine, soprattutto in quelle industriali o quelle destinate alla ristorazione. È raro, infatti, trovare questo materiale per la cucina in un ambiente casalingo soprattutto perché si graffia facilmente.

Questo materiale viene scelto quando si deve mantenere un’igiene elevata e delle prestazioni performanti.

Top Cucina Laminato: HPL e altre tipologie

Il laminato è un materiale molto utilizzato per la produzione di cucine essendo uno dei più economici in commercio. Si tratta di un pannello di base poi rivestito da carta impregnata di resine termodurenti in più strati per formare un materiale solido e resistente. Questo tipo di top è molto utilizzato nelle cucine moderne come la cucina Time.

Ha un ottimo rapporto qualità prezzo ed è caratterizzato da una forte idrorepellenza, per questo viene utilizzato spesso per i top cucina. Viene in ultima fase ricoperto da degli strati protettivi esterni e da uno strato decorativo colorato o stampato per creare una fantasia unica.

Esistono due tipologie di top costruiti con laminati: il top laminato semplice e il top laminato stratificato.

Il top laminato semplice è un laminato composto da legno compresso e stratificato, meno resistente di un laminato HPL, che invece si compone di circa 70 lamine pressate a caldo che lo rendono più solido e durevole.

Essendo composto totalmente da materiale organico come il legno, il laminato semplice è di conseguenza meno impermeabile a differenza del laminato HPL che invece è rivestito da una sottile lamina in PVC, totalmente impermeabile e di conseguenza più costoso e pregiato.

È possibile rivestire il top laminato semplice con una lamina dai più svariati design: dalla tinta unita fino all’effetto pietra o effetto legno.

Ci sono diverse tipologie di laminati stratificati:

  • HPL: Un laminato HPL, definito anche come Hight Pressure Laminate è quello più pregiato in quanto viene sottoposto ad una pressatura così elevata che lo rende molto più resistente rispetto agli altri laminati. Resiste ad oli e a temperature fino a 180° senza mostrare alcun segno di usura. Questo tipo di laminato è stato scelto per la nostra bellissima Cucina Kronos.
  • CLP: Questo tipo di laminato, definito anche come Continous Pressure Laminate, è meno resistente del laminato precedente e viene sottoposto ad una pressione inferiore ma continua. Viene applicato per le ante dei mobili destinati alla cucina.
  • CHPL: Questo è un laminato molto vicino al HPL; infatti, è molto simile ma con la differenza che viene applicata una pressione continua su di esso.

Con questo tipo di materiale si ha la possibilità di realizzare lavelli integrati.

Top Cucina: Quarzo

I top cucina in quarzo sono molto pregiati e per questo motivo molto richiesti. Viene spesso utilizzato il Silestone, una miscela di quarzo al 90%. Con questo particolare materiale si hanno due formati di lastra, lo standard e lo Jumbo.

top-cucina-materiali

Entrambi hanno uno spessore che varia dall’1 cm fino ai 3 cm. Così come per i laminati, anche in questo caso si possono realizzare lavelli integrati. Un top cucina in quarzo non è poroso, facile da pulire , resistente alle muffe e può essere prodotto con colori ricercati.

Grés

Il Grés è uno dei materiali più sfruttati nelle cucine. Molti pavimenti di cucine casalinghe e rivestimenti vengono prodotti con il grés, ma in pochi sanno che questo fantastico materiale viene applicato anche alla costruzione di top cucina.

Lo possiamo paragonare alla ceramica in quanto è una serie di strati di ceramica incollati tra di loro.

Anche in questo caso, come già accennato con gli altri materiali, è possibile realizzare lavelli integrati. In genere viene utilizzato questo materiale quando si hanno cucine molto spaziose e di grande formato.

Ci sono 3 spessori: 6, 12 e 22 millimetri. È un materiale durissimo, resistente ai raggi UV ed è facile da pulire.

Le pietre sinterizzate

Questo materiale viene utilizzato moltissimo per le sue prestazioni e allo stesso tempo per la grande bellezza estetica. Vengono utilizzati solo materiali naturali per la produzione di top cucine in pietre sinterizzate. A volte vengono sfruttati materiali di riciclo e per questo motivo possiamo definirlo anche un prodotto ecosostenibile.

Per renderlo compatto vengono usate resine sintetiche atossiche. Si mostra come un materiale con effetto ceramico e ne fa parte il Dekton. Le superfici non sono porose e sono antibatteriche. Per questo motivo il contatto tra alimenti e piano di lavoro non genera alcun problema a livello alimentare.

Top Cucina: Dekton

Avere in casa un top cucina dekton significa avere un piano cucina top di gamma. Questo perché è uno di quelli esteticamente più belli e raffinati, ma allo stesso tempo anche uno dei più resistenti. È molto costoso, forse uno dei materiali utilizzati più costosi per la produzione dei top cucina. Viene utilizzato in cucine moderne come la cucina Kalì.

È un materiale molto resistente e durevole, privo di porosità, antibatterico, resistente a macchie, tagli e calore ed è facile da pulire.

Le pietre naturali: Marmo e Granito

Le pietre naturali vengono da sempre utilizzate per la costruzione di top cucina. Questo rende le cucine costruite con questo materiale in parte vintage ma allo stesso tempo moderne. Le pietre naturali più utilizzate sono il marmo e il granito e hanno una tonalità che variano tra il bianco e il nero.

Purtroppo, questi prodotti sono molto complessi in quanto sono sensibili agli acidi come il succo del limone. Per questo motivo non è facile da pulire. In genere vengono costruiti con uno spessore massimo di 6 cm e si presenta lucido e liscio al tatto.

Contatta Atelier Cucine per maggiori informazioni sui Top Cucina

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.